Le osservazioni di Italia Nostra alla Strategia Energetica Nazionale

https://i2.wp.com/upload.wikimedia.org/wikipedia/it/b/b7/Italia_Nostra_Logo.pngItalia Nostra ha inviato le proprie Osservazioni sulla Strategia Nazionale Energetica (il documento è consultabile qui) in via di approvazione al MISE (Ministero dello sviluppo economico).
Insieme alle osservazioni sono stati spediti altri documenti:
  • un appello congiunto firmato insieme ad altre 9 associazioni ambientaliste (questo);
  • un documento redatto a seguito dell’audizione del 6 novembre 2012 presso il ministero, del quale pubblichiamo l’abstract.
Basta Eolico
Non solo distruttore del paesaggio italiano. Ma tecnologia dai costi insostenibili e illimitati nel tempo, a danno del sistema paese; a solo vantaggio dei produttori, non italiani, e della finanza internazionale, con grave pregiudizio per la bilancia commerciale ed a scapito della economia e del PIL.
Con 1563 ore annue, oramai frutto di 10 anni di esperimento, l’EOLICO ha dimostrato nei fatti la sua incongruenza anche tecnica, oltre che paesaggistica, con il territorio Italiano.
L’eolico è una tecnologia matura, che mai avrebbe dovuto avere degli incentivi, se non per un impulso di partenza per i primi due o tre anni.
Oggi siamo a tredici anni e le Imprese eoliche chiedono ancora “sostegni” e cioè incentivi o fondi pubblici per continuare ad essere profittevoli.
In effetti la “lobby eolica”, grazie ai superincentivi, ha realizzato superprofitti ed ora ha un potere tale sui decisori politici passati e futuri da poter imporre di continuare a vivere, per tutti gli anni a venire, di aiuti dei consumatori o di aiuti di Stato.
Prevediamo che non una sola torre eolica verrà mai smantellata, poiché ognuna di esse sarà un pozzo di petrolio inesauribile, da cui trarre profitti a danno dell’economia del Paese.
Ogni torre eolica viene considerata una concessione a vita e quando sarà il tempo di rimuovere le macchine obsolete, in quello stesso sito, ai decisori politici si chiederà di poterne mettere un’altra, magari con un contributo dello Stato in conto capitale e a fondo perduto.
Già oggi l’identità del paese è sotto stress per torri alte mediamente dai 100 ai 130 metri. Con Con le nuove torri da 180, a 200 e fino a 250 metri sostitutive ed aggiuntive, si andrà ad agredire ogni plaga del nostro paese co effetti devastanti.
In conclusione ci affidiamo a questo Governo tecnico, che ha avuto assegnato il compito di salvare l’Italia dai pesi economici insostenibili, dagli sprechi e riavviare la competitività (abbassando ad esempio i costi dell’energia per le imprese produttive) per mettere una linea di confine alla espansione di questa tecnologia costosa ed invasiva.
.
Il documento completo è consultabile qui.
.
Annunci

2 thoughts on “Le osservazioni di Italia Nostra alla Strategia Energetica Nazionale

  1. Pingback: Italia Nostra scrive al Governo nell’ambito delle consultazioni per la SEN. Espresse in particolare molte preoccupazioni per quello che riguarda i rischi di una ulteriore proliferazione degli impianti eolico-industriali | Rete della Resistenza sui C

  2. Pingback: Italia Nostra scrive al Governo nell’ambito delle consultazioni per la SEN | Rete della Resistenza sui Crinali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...